I Benefici delle Bacche Goji

Tanto per cominciare ti posso dire che il Goji è anche conosciuto come: “pianta della giovinezza”. Un nome che evidentemente racchiude le virtù di questa pianta!

Quindi andiamo più nello specifico, per analizzare cos’è il Goji.

Che cosa sono le Bacche Goji?

Il Goji (Lycium barbarum L.) è un arbusto sempreverde che cresce verticalmente, anche fino ai 3 metri di altezza.

Questa pianta necessita di temperature attorno ai 15°C.

Non ha bisogno di molta acqua, in ambiente naturale, mentre se decidi di far crescere un piccolo arbusto di Goji nella tua serra, sarà opportuno fare attenzione alle sue esigenze, soprattutto se avrai a che fare con la germinazione e con le prime fasi della crescita, che sono certamente le più difficoltose.

Ti consiglio di mantenere i semi appena germinati e le piantine in crescita in ambiente oscuro e protetto fino a che queste non abbiano raggiunto un’altezza di circa 12-15cm.

E’ possibile fare crescere la pianta del Goji anche qui da noi, ma non è comunque facile o immediato. Ancora non ci sono coltivazioni numerose che permettano di fare una statistica veritiera in merito. Ma è divertente comunque provare a fare nascere e sviluppare la propria piantina.

Il suo ambiente naturale è il Tibet, ma anche la Cina del Nord e le montagne dell’Himalaya. 

Ciò su cui è interessante porre l’attenzione sono i frutti del Goji: le bacche di Goji, dette anche Wolfbarry.

Appena vedrai una bacca di Goji non potrai fare a meno di notarla!benefici bacche goji

È di un colore rosso acceso e assomiglia ad una ciliegia rimpicciolita e allungata, con un gusto molto dolce che sembra quasi zuccherato.

È proprio qui, nel frutto, che sono racchiuse tutte le straordinarie proprietà benefiche del Goji, ma di questo parleremo in seguito..

Potrai trovare il Goji, in commercio, in varie forme: frutti secchi, frutti freschi o succo.

In questo paragrafo non sarà necessario fornirti molte spiegazioni. L’elenco dei benefici che le bacche di Goji ti possono dare parla da sé.

Ecco quindi alcune proprietà delle bacche Goji:

  • incorpora una miscela fortemente antiossidante, una delle più efficaci in natura;
  • costituisce un efficace aiuto per il buon funzionamento del sistema immunitario;
  • aiuta a disintossicare il fegato mantenendolo in uno stato ottimale;
  • ha proprietà protettive e purificanti per la pelle;
  • da diversi studi è emerso che possiede delle interessantissime proprietà immunostimolanti;
  • svolge un’azione tonica e energizzante sull’organismo;
  • aiuta a migliorare la vista, soprattutto è utile in caso di vista offuscata;
  • favorisce la cicatrizzazione;
  • con il suo contenuto di antiossidanti fornisce una protezione aggiuntiva al Dna prevenendone danni e lesioni;
  • aiuta a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e metaboliche;
  • con il suo contenuto naturale in zinco, stimola la produzione di testosterone migliorando la produzione di sperma e la libido;
  • sostiene la proliferazione delle cellule della milza;
  • aiuta il normale tono di ossa e i muscoli;
  • viene usato in medicina cinese per combattere la diarrea;
  • viene usato in medicina cinese come rimedio per la tosse secca;
  • viene consigliato in medicina cinese per migliorare la circolazione sanguigna;
  • da alcune ricerche è emerso che può ridurre i livelli di glucosio nel sangue e il colesterolo.

Magari, leggendo questo elenco, tutte queste proprietà attribuite al Goji potranno sembrarti eccessive.Potresti ritrovarti a pensare: “Mi pare un numero esagerato di proprietà per un così piccolo frutto!”

E invece, a quanto pare dagli studi condotti, le numerose proprietà che è possibile rinvenire dai dati scientifici di laboratorio non lasciano molto spazio a dei dubbi in merito alla loro veridicità! Infatti sono stati già compiuti numerosi studi e ricerche -e molte ancora ne seguiranno- a proposito del Goji, e al momento da tutta la bibliografia scientifica accessibile si può subito capire come questo frutto rappresenti un’opportunità per aiutare il nostro benessere e la nostra salute in modo naturale e sicuro.

Tutti questi benefici derivano dai nutrienti presenti all’interno delle bacche. Le quali in particolare contengono:

  • 18 amminoacidi
  • 11 minerali fondamentali e 22 in tracce
  • 6 vitamine essenziali
  • 8 polisaccaridi e 6 monosaccaridi
  • 5 acidi grassi, acido linolieco e acido linolenico
  • diversi fitosteroli
  • beta-carotene, insieme ad altri 4 carotenoidi

Le bacche di Goji sono insuperabili: penso che nessun altro frutto o in generale nessun altro alimento possa reggere il confronto. Infatti è più da considerarsi un integratore che un alimento, e la pensa così anche il ministero della salute italiano (almeno riguardo al succo di Goji).

È un alimento completo e gustoso. Inoltre, parlo per esperienza diretta: sono molto sazianti, spengono rapidamente la fame più di tutti gli altri alimenti che ho fin’ora provato a parità di volume ( Provare per credere…).

Share Button

L’Importanza del Goji per la Medicina Tradizionale Cinese + Curiosa Storia :)

a cura del dott. Manuel Casadei (Biologo Molecolare)

Voglio condividere con te un curioso riferimento che pare provenga da uno scritto di un poeta orientale dell’ VIII secolo d.c.

Questa poesia in realtà ha più la sembianza di una descrizione di quello che lo scrittore aveva veramente visto con i suoi occhi. Questa è l’impressione che si riceve dalla lettura di questo scritto, nel quale si descrive l’esistenza di un pozzo d’acqua potabile nei pressi di un Tempio buddista del Tibet durante la dinastia Tang (circa 800 d.C.). Questo pozzo era circondato da piante di Goji; gli abitanti del luogo che regolarmente si recavano al tempio per pregare, bevevano la sua acqua.

Essi godevano di ottima salute, anche all’età di 80 anni non avevano capelli bianchi e non avevano perso neanche un dente. Le bacche di Goji che circondavano il pozzo cadevano nell’acqua, rendendola così “magica”.succo bacche goji

Questa breve storia fa riferimento alla medicina tradizionale cinese, che è uno dei più antichi sistemi medici conosciuti e che utilizza, per curare e prevenire malattie e disagi, sostanze e trattamenti naturali.

Una delle sostanze vegetali utilizzate da questa antica medicina è proprio il Goji.

Più che per curare, questo frutto viene usato per prevenire, rinforzando l’organismo e garantendo alla persona un ottimo stato di salute. Nella medicina cinese l’utilizzo delle bacche di Goji a scopi salutistici è molto maggiore rispetto a quello dei paesi occidentali. Il Goji è usato da più di 1.500 anni dagli esperti conoscitori delle piante medicinali in Cina, in Tibet e in India!

Infatti il succo di Goji per la medicina tradizionale cinese:

  • è molto utile per proteggere, rinforzare e ”ripulire” le funzioni del fegato
  • è utilizzato per rinforzare i muscoli e le ossa
  • aiuta a migliorare le funzioni visive, in particolare è molto utile per risolvere il problema della vista offuscata
  • ristabilisce l’equilibrio dei meridiani del fegato, dei polmoni e dei reni
  • ridona forza alle articolazioni, è molto utile in caso di stanchezza alle gambe
  • aumenta la durata del rapporto sessuale dell’uomo e migliora sensibilmente la fertilità
  • combatte la secchezza delle fauci
  • è utilizzato anche per alleviare la tosse secca, la diarrea, la sensazione di sete frequente e rafforzare il sistema immunitario, quindi è un ottima difesa contro batteri e virus
  • migliora la circolazione sanguigna e linfatica rafforzando le pareti dei vasi
  • rigenera l’Essenza Vitale o Energia Vitale (qi). Il Qi, per la medicina cinese, è fondamentale perché è assimilabile all’energia vitale della persona (per noi occidentali la frase “voglia di vivere” sintetizza perfettamente questo concetto! =) )

Mentre il succo di Goji per la scienza nutrizionale moderna:

  • ha un’ottima azione anti-invecchiamento e antiossidante, (quindi si può considerare un perfetto alleato della tua longevità!)
  • tramite il suo naturale contenuto di zinco, rinforza tutti gli aspetti legati alla buona produzione di testosterone, cioè: produzione degli spermatozoi, libido, durata del rapporto.
  • possiede una funzione energizzante (ma senza stimolanti) grazie al suo naturale contenuto di vitamine del gruppo B.
  • ha una capacità estremamente interessante di sostegno del sistema immunitario: grazie al contenuto di vitamina C, e soprattutto a causa della naturale presenza di certi polisaccaridi particolari, i quali in varie ricerche hanno dimostrato di ricoprire un ruolo nel sano mantenimento del sistema immunitario.

È grazie a questa vasta gamma di benefici che il succo di Goji è tanto popolare e utilizzato da migliaia di anni in Cina e in buona parte del mondo orientale.

Nell’ultimo decennio la cultura del Goji sta acquistando terreno anche nel mondo occidentale.

Nei testi di medicina cinese più dettagliati, in relazione agli approcci salutistici consigliati, il Goji occupa un posto privilegiato per riequilibrare e rafforzare il corpo e la sua energia (Qi).

Quindi, questo prodotto-integratore, nonostante le numerose proprietà che vanta, non va considerato in modo eccessivamente miracolistico, ma  certamente, costituisce un aiuto che conoscendone le proprietà non vorrai farti mancare per il mantenimento della tua salute ed energia.

A differenza di altri prodotti multivitaminici e multiminerali che potresti trovare in commercio, i quali si presentano in forme più difficilmente assumibili (e assimilabili meno efficacemente)

il Goji è dolce, delizioso da mangiare e non è costoso come la maggior parte degli altri integratori alimentari!

Share Button

Le Bacche Goji e il loro Potere Antiossidante

a cura del dott. Manuel Casadei (Biologo Molecolare)

Il Goji è una pianta arbustacea che cresce spontaneamente nelle terre incontaminate del Tibet (anche nelle mitiche montagne dell’Himalaya) e in alcune zone della Cina del nord.

Tutti gli speciali benefici antiossidanti, energizzanti, tonici ed anti-invecchiamento, sono racchiusi nel suo piccolo frutto: le famose bacche carnose di colore rosso acceso, le bacche di Goji, dette anche Wolfberry.

Origine delle bacche goji

Il Goji (nome scientifico: Lycium barbarum L.) è una pianta della famiglia delle Solanaceae (la stessa famiglia del più noto pomodoro, della patata e del peperoncino), che può raggiungere fino ai 3 metri di altezza.

Da una decina di anni circa, questo frutto ha ricevuto moltissime attenzioni da parte di nutrizionisti e medici, grazie all’elevata qualità dei suoi nutrienti, all’abbondanza di vitamine e sali minerali e al suo grande potere antiossidante, nettamente superiore a parità di peso rispetto a quello dei frutti e vegetali più comuni.bacche goji

Infatti il Goji è uno dei prodotti naturali con la più potente capacità antiossidante. Questo dato è stato rilevato in seguito a varie misurazioni del potenziale antiossidante in termini di unità ORAC (unità di misura comunemente utilizzata per la misura della forza antiossidante di un dato composto/molecola). Nello specifico, i migliori risultati in termini di potere antiossidante, pare siano stati raggiunti dal succo delle bacche di Goji provenienti dalla regione cinese del NingXia, la quale è bagnata da un fiume le cui acque possiedono una caratteristica molto particolare: sono ricche in certi composti minerali che rendono il fiume di colore giallo, ma oltre a questo aspetto puramente cromatico, i suddetti minerali concimano in modo naturale ed efficacissimo i vegetali che vengono coltivati in questa valle bagnata dal fiume giallo (Hwang Ho), e il Goji è uno di qui prodotti naturali che gode delle virtù particolari che quest’”acqua concimata” trasferisce alla terra su cui viaggia nel suo percorso.

Vuoi una prova scientifica?

Il test di laboratorio ORAC! Il test ORAC (Oxygen Radical Absorbance Capacity) come già detto, serve per valutare la capacità antiossidante delle sostanze alimentari.

Questo test quantifica il potere di contrastare i radicali liberi dell’alimento preso in esame. Bene, il Goji ha ottenuto un valore ORAC elevatissimo, ben 30000 (per 100gr di prodotto).

Come puoi vedere il goji ha uno straordinario potere antiossidante, infatti a parità di peso (100gr) è:

  • 3 volte più efficace del melograno,
  • 8 volte in più dei mirtilli,
  • 12 volte più potente delle fragole,
  • 40 volte più efficace delle arance!

Questi che abbiamo appena elencato sono tra gli alimenti con il più alto valore antiossidante, ma sono stati completamente oscurati dal Goji: basti pensare che il melograno,assiame al mirtillo, prima della scoperta del Goji, erano considerati i “miglior frutti antiossidanti”!

Anche Il Ministero della Salute Italiano e la Commissione Europea considerano questa bacca come integratore ″antiossidante″ di sicuro impiego.

Inoltre all’interno di questo piccolo frutto sono presenti una quantità incredibile di elementi fondamentali per la nostra salute:

  • 11 minerali fondamentali (come calcio, potassio, ferro, zinco e selenio) e 22 in tracce
  • 18 aminoacidi
  • 6 vitamine essenziali ( come la vitamina C e le vitamine del gruppo B)
  • 8 zuccheri polisaccaridi e 6 monosaccaridi
  • 5 acidi grassi “buoni”, compresi gli acidi grassi essenziali, acido linoleico e acido alfa-linolenico
  • beta-sitosterolo e altri fitosteroli
  • 5 carotenoidi , tra cui beta-carotene e zeaxantina, luteina, licopene e criptoxantina

Quindi puoi dedurre da te che il Goji è un prodotto eccezionale per aiutarti a ripristinare e mantenere un buono stato di salute, proteggendoti dai radicali liberi e rinforzando il tuo sistema immunitario, per contrastare l’invecchiamento cellulare e assicurarti un alto livello di energia costante per tutta la giornata!

Attualmente il Goji è reperibile in commercio sotto forma di:

  • bacche essiccat
  • succo di goji puro al 100%

Se sei interessato ad integrare la tua alimentazione giornaliera con il Goji, ti consiglio di assumerlo sotto forma di succo. E’ il modo migliore per assimilare tutti i benefici del Goji perché viene prodotto tramite la spremitura del frutto fresco, e quindi non viene perso nessuno dei suoi nutrienti.

Anche la bacche essiccate possono essere un buon compromesso, ma ovviamente le quantità dei nutrienti diminuiscono, come anche diminuisce l’efficenza dell’assimilazione nutrizionale e di conseguenza l’efficacia salutistica.

Share Button